Serie TV

Sex/Life: per la scena di nudo di Adam Demos nessuna controfigura. Parla la showrunner Stacy Rukeyser

Sex/Life è tra le serie più viste delle ultime settimane. La nuova serie Netflix getta un nuovo sguardo provocatorio sull’identità e sul desiderio femminile. Composta da otto episodi, la storia ha come protagonista l’attrice Sarah Shahi. Mentre dietro alla creazione e produzione di Sex/Life c’è Stacy Rukeyser.

Sex/Life racconta di un triangolo amoroso tra una donna, il suo passato e il marito. Billie Connelly non è sempre stata una madre e moglie casalinga di provincia. Prima di sposare l’amorevole Cooper (Mike Vogel), viveva come una ragazza ribelle e indipendente a New York. Si divideva tra lavoro e sregolatezza. Adesso, è stremata dal dover prendersi cura dei figli piccoli ed è nostalgica del passato. Così, Billie comincia a scrivere un diario, in cui ricorda le appassionanti avventure con l’affascinante ex Brad (Adam Demos): una delusione d’amore mai del tutto superata. Con il riaffiorare dei ricordi, la donna si chiede come sia finita nella situazione in cui si trova, fino a quando il marito non trova il suo diario.

Sex\Life ha appassionato gli spettatori che si sono scatenati in svariati commenti sui social, condividendo le audaci ed inaspettate scene intime dei protagonisti. Tra i momenti più discussi della serie c’è sicuramente il nudo frontale di Adam Demos nel terzo episodio di Sex/Life. Brad è in palestra e sta facendo una doccia. Il marito di Billie lo sta spiando da un po’ e gli spettatori si ritrovano ad osservare il corpo di Brad senza veli.

La showrunner Stacy Rukeyser, intervistata da Collider, ha analizzato l’importanza di quella scena, affermando: La scena è importante per il personaggio di Cooper. Era importante mostrare quanto fosse diventato ossessionato. Sta perseguitando l’ex fidanzato di sua moglie. È tutto interno, non c’è dialogo e Mike Vogel fa un lavoro incredibile. Non era solo per amor di titillazione. È un vero punto della storia per mostrare quanto sia ossessionato, e questo è ciò a cui si è arrivati. Sono sentimenti davvero strani e contrastanti che sta provando!”.

Il nudo frontale mostrato da Sex/Life è molto significativo in quanto mostra un nuovo sguardo verso la sessualità, raccontata all’interno delle serie, dal punto di vista femminile e non più maschile. La Rukeyser ha sottolineato questa grande innovazione:

Ancora una volta, molto di ciò che abbiamo deciso di fare è stato mostrare un nuovo sguardo al desiderio e alla sessualità femminile. Nei film o nelle serie, la sessualità è ancora così tanto raccontata dal punto di vista maschile. Si tratta davvero del tipo di sesso che piace all’uomo e che la donna accetterà. La telecamera si blocca sul corpo della donna e lei è oggettivata, e abbiamo parlato così tanto di questo. Sex/Life racconta l’esperienza di Billie. E francamente, la telecamera si blocca sui corpi maschili un po’ più che sul suo corpo perché quello è il suo sguardo, questa è la sua esperienza. Nel terzo episodio, quella scena non rappresenta nemmeno un vero momento sessuale. Si tratta di intimidazione e misura e tutto il resto.”

SEX/LIFE Cr. AMANDA MATLOVICH/NETFLIX © 2021

Sui Social, molti si sono chiesti se per la chiacchierata scena di nudo, Adam Demos abbia richiesto una controfigura che svelasse le parti intime al suo posto. Stacy Rukeyser ha prontamente risposto:

No. Non è una controfigura. Ma davvero le persone di solito chiedono se è reale o è una protesi? Posso dire ciò che Adam Demos dice a riguardo e cioè: un gentiluomo certe cose non le rivela mai. Quindi, lasciamo tutto all’immaginazione dello spettatore”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: