Serie TV

Phoebe Dynevor rivela: «Bridgerton pone al centro il desiderio femminile»

Bridgerton è tra le serie più apprezzate e seguite degli ultimi mesi. La serie, creata da Chris Van Dusen e prodotta da Shondaland, racconta il mondo della Reggenza inglese. Lo fa con modernità ed un grande spirito di rivoluzione. Merito di un’attenta e dinamica storia, che ha parte dai romanzi di Julia Quinn. Merito di un cast ben scelto che pone finalmente al centro l’inclusività. Nel cast, infatti, spicca la figura di Regé-Jean Page che interpreta il Duca di Hastings. Inoltre, emerge, senza dubbio, l’interpretazione di Phoebe Dynevor che con la determinata, elegante e trasparente Daphne racconta il viaggio necessario di una donna attraverso la conoscenza e comprensione della propria sessualità.

Nella prima stagione di Bridgerton, sono significative le scene in cui Daphne scopre il proprio corpo, quell’intimità che nessuno, durante la sua intera vita, le ha mai spiegato. In un percorso spesso difficile e doloroso, la giovane donna conosce la sessualità, sente dentro di sé gli impulsi e si lascia andare ai desideri che la coinvolgono, vive inevitabilmente i sentimenti che prova. Tra le scene più realistiche, raccontate all’interno della serie, c’è un momento particolarmente intenso in cui Daphne Bridgerton scopre la masturbazione. Successivamente, in un episodio, la donna vive la prima notte di nozze con Simon. Ed è lei ad essere sdraiata sul letto e ad osservare Simon nudo. Grazie a questo rivoluzionario e necessario momento, si mostra finalmente lo sguardo ed il piacere femminile.

In una recente intervista a Los Angeles Times, Phoebe Dynevor ha sottolineato l’importanza di raccontare tutto ciò all’interno di una serie come Bridgerton:

«Per noi, è stata una decisione davvero consapevole avere Daphne sdraiata a letto che guarda Simon, invece di avere uno sguardo maschile sul corpo di una donna: c’era il suo sguardo e la sua sessualità. Alcune persone fingono che le donne non abbiano un impulso sessuale o altro, dobbiamo raccontare tutto ciò. Perché noi donne abbiamo orgasmi e abbiamo tutti quei sentimenti. Essere in grado di ritrarlo in Bridgerton è stato nuovo per me».

Bridgerton, Shondaland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: