Cinema

Phoebe Dynevor ricorda la scena più difficile da girare in Bridgerton

Phoebe Dynevor è tornata sul set di Bridgerton per girare il secondo capitolo della fortunata serie di Netflix. L’attrice è reduce da un incredibile successo ottenuto in questi mesi grazie al personaggio di Daphne Bridgerton. Nella seconda stagione, vestirà nuovamente i panni dell’amata duchessa e sarà un grande sostegno per Anthony, il fratello maggiore di casa Bridgerton. Ad interpretarlo ci sarà, ancora una volta, Jonathan Bailey.

In una recente intervista a The Hollywood Reporter, Phoebe Dynevor ha rivelato quale è stata la scena che l’ha resa più nervosa durante le riprese della prima stagione di Bridgerton. L’artista ha ricordato la famosa scena che vede Daphne passeggiare a cavallo insieme ad Anthony nel primo episodio.

Daphne confessa al fratello maggiore come si sente ad essere una donna che deve, inevitabilmente, trovare un marito ed essere preparata al matrimonio perché quel momento rappresenta l’unica occasione di realizzazione per la sua vita. La giovane pronuncia, in quella particolare scena, parole colme di grande importanza, affermando: «Non hai idea di cosa significhi essere una donna. Come ci si senta a sapere che la propria vita è ridotta ad un singolo momento. Sono stata cresciuta solo per questo, è tutto ciò che sono, non ho altro valore. Se non riuscirò a trovare marito, sarò una donna inutile».

Phoebe Dynevor ha ricordato così la realizzazione di quella scena: «La scena in cui ricordo di essere stata più nervosa è stata la stessa in cui Daphne parla a suo fratello Anthony di come è essere una donna. Stavano andando a cavallo. Sapevo che sarebbe stato impegnativo. In realtà ero nervosa soprattutto per quanto riguarda la performance. E poi siamo arrivati ​​al set e mi sono ricordata che dovevamo girare anche con i cavalli. [ Ride .]»

La Dynevor ha poi affermato: «Ho imparare a cavalcare per la serie. E quella era l’unica scena in cui dovevo davvero cavalcare, a differenza di tutte le altre scene al galoppo. I produttori ovviamente non mi avrebbero lasciato cavalcare ancora perché se fosse successo qualcosa, non avrebbero avuto Daphne. Ma sono contenta perché per una scena del genere, dovevi sapere come controllare un cavallo in modo da poter anche pronunciare quelle parole allo stesso tempo».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: