Cinema

Persuasion, Dakota Johnson risponde alle critiche negative sul film: «Questa è la nostra versione della storia. Non deve piacere a tutti, sono aperta ad ogni conversazione»

Dakota Johnson è la sorprendente protagonista di Persuasion, il nuovo film Netflix diretto da Carrie Cracknell che è approdato sulla piattaforma il 15 luglio. La pellicola è l’adattamento del romanzo di successo di Jane Austen. Anne Elliot è una giovane anticonformista dalla sensibilità moderna che vive con l’altezzosa famiglia sull’orlo del crollo finanziario. Quando nella sua vita ritorna Frederick Wentworth, l’affascinante giovane da lei allontanato anni prima, Anne deve scegliere tra gettarsi il passato alle spalle o ascoltare il suo cuore e aprirsi a una seconda possibilità. Molti spettatori, però, pensano che la pellicola sia troppo moderna e lontana dal mondo di Jane Austen.

In un’intervista a Reuters, Dakota Johnson ha risposto così ai commenti degli spettatori: «Penso che ad alcune persone probabilmente non piacerà perché la prosa è modernizzata e penseranno che tutto ciò non è giusto per Jane Austen. Ma penso anche che ci sia un modo per guardarlo, pensando che è una nostra versione della storia ed è bello perché ora puoi tracciare molti parallelismi con l’attualità, con il modo in cui le donne vengono trattate nella società e cosa ci si aspetta da loro, cosa è stato portato via a loro, a noi. Penso che ci sia un’apertura per una discussione, sono curiosa di vedere cosa ne pensano le persone. Questo film è come se fosse una cover di una canzone di qualcun altro. Quando pensi ad un film d’epoca inglese, pensi sempre a Jane Austen e non avevo mai pensato di poter avere l’opportunità di fare questo film perché sono stati fatti tutti i film. Per me, è stato surreale. C’erano momenti surreali in cui giravo determinate scene, camminavo con dei vestiti così belli e pensavo: wow, sto girando una pagina di uno dei libri più epici di tutti i tempi. Penso che questo film permetta al pubblico di entrare un po’ di più nel mondo, ti fa sentire come se fossi davvero parte di quel mondo piuttosto che guardare un mondo così lontano da noi. Penso che Persuasion sia più accessibile, come se tu fossi nella mente delle persone. L’ho trovato davvero divertente».

Inoltre, in un’intervista ad ET Canada, l’attrice ha dichiarato: «Capisco che alcune persone non sono contente di una versione modernizzata ma questa è una cover. Non devono guardarla per forza. Ci sono semplicemente altri artisti che interpretano un incredibile pezzo in un certo modo. Penso che alcune persone lo apprezzeranno, e altre no. Esistono punti di vista diversi».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: