Cinema

Denis Villeneuve sostiene Scarlett Johansson nella sua causa contro la Disney

Scarlett Johansson ha recentemente deciso di citare in giudizio la Disney per aver violato il suo contratto in occasione dell’uscita di Black Widow che la vede come protagonista della storia insieme a Florence Pugh. Infatti, la Disney ha deciso di rilasciare la pellicola Black Widow contemporaneamente, sia nelle sale che sulla piattaforma Disney+. L’attrice ha sostenuto che, secondo gli accordi con la Marvel Entertainment, veniva garantita l’uscita esclusiva in sala. Quindi, il suo compenso sarebbe stato basato in gran parte sulla riuscita degli incassi di Black Widow al botteghino.

In una recente intervista a La Presse, il regista Denis Villeneuve ha deciso di esporsi e sostenere Scarlett Johansson nella sua causa legale contro la Disney.

“Cosa succederebbe se accadesse il contrario e noi non rispettassimo i contratti che abbiamo firmato? Inoltre, è sbagliato credere che il cinema sul grande schermo non stia andando bene. Ma questo settore è sulle montagne russe, il che è in contrasto con il desiderio di stabilità di Wall Street. E questi abbonamenti alle piattaforme forniscono un reddito fisso. Non ho nulla contro le piattaforme, anzi. Sono uno strumento straordinario per dare accesso alla memoria del cinema. Ma la carriera di un film deve iniziare prima con il grande schermo. D’ora in poi richiederò contrattualmente che i miei film vengano prima distribuiti esclusivamente nelle sale.”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: