Cinema

House of Gucci: Lady Gaga ha pensato a tre animali diversi per interpretare Patrizia Reggiani

House of Gucci approderà al Cinema il 16 dicembre. Il film di Ridley Scott è ispirato alla sconvolgente storia vera della famiglia che ha fondato Gucci, la casa di alta moda italiana diventata famosa in tutto il mondo. Al centro della narrazione c’è Patrizia Reggiani, interpretata da Lady Gaga. La donna commissionò l’omicidio dell’ex marito Maurizio Gucci. Nel cast troveremo: Adam Driver, Jared Leto, Jeremy Irons e Al Pacino e Salma Hayek.

Lady Gaga ha utilizzato tre animali diversi per costruire Patrizia Reggiani in House of Gucci

House of Gucci, Lady Gaga parla per la prima volta di come ha costruito il ruolo di Patrizia Reggiani

In un’intervista Lady Gaga ha parlato del modo in cui ha costruito il complesso personaggio di Patrizia Reggiani. L’attrice ha cercato di immagina tre animali che potessero descrivere la donna, protagonista di House of Gucci: ”In alcune tecniche di recitazione, lo chiamano “usare l’animale”. Ho usato tre animali diversi per raccontare Patrizia. Ho iniziato come un gatto domestico, che ha questo tipo di qualità seducente ma può anche essere un po’ distaccato, e l’ho usato con la sua fisicità. Poi Patrizia si trasforma quando vede Aldo abbracciare Maurizio. Pensa tra sé: “Forse posso convincere Maurizio ad avvicinarsi alla famiglia, a far parte dell’azienda di famiglia”. In quella scena ho scelto di trasformarmi da gatto in volpe”.

Inoltre, l’artista ha rivelato: ”Poi, quando un avvocato di Gucci viene alla scuola di mia figlia per consegnarmi i documenti per il divorzio – il che significa che Maurizio non ha avuto il coraggio di farlo da solo – mi trasformo da volpe in pantera. È qualcosa su cui ho lavorato, studiando la pantera. Quali sono i modi in cui la pantera seduce la sua preda? Quali sono i modi in cui la pantera è lenta prima di avventarsi? Cosa succede quando la pantera è così furiosa per la fame e la fame da entrare in modalità sopravvivenza? Ho sempre pensato che Patrizia fosse sopravvissuta per tutta la vita”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: