Serie TV

Maid: Andie MacDowell racconta l’esperienza vissuta sul set con sua figlia Margaret Qualley

Maid, con protagonista una commovente e superlativa Margaret Qualley, ha già conquistato gli spettatori di Netflix. La serie, prodotta da Margot Robbie, è ispirata all’autobiografia di Stephanie Land dal titolo ‘Donna delle pulizie. Lavoro duro, paga bassa e la volontà di sopravvivere di una madre’. Il libro è entrato nella classifica dei bestseller del New York Time e racconta la storia di una giovane madre single di nome Alex che scappa da una relazione violenta e cerca di costruire un futuro migliore per la sua bambina. Accanto a Margaret Qualley, troviamo anche sua madre Andie MacDowell che, nella serie, interpreta, in modo sorprendente, la madre di Alex. Narrata attraverso la voce tanto commovente quanto divertente di Alex disperata ma determinata, Maid è un’esplorazione cruda e motivante della forza di una donna.

In una recente intervista a Collider, Andie MacDowell ha raccontato come è entrata a far parte della serie Maid, rivelando che proprio sua figlia Margaret l’ha voluta coinvolgere nel progetto:  «È stato un regalo, devo dire. È stata davvero un’opportunità straordinaria. Ero davvero sbalordita che Margaret volesse che interpretassi questo personaggio perché è stato davvero importante per lei fare la sua strada e avere il suo viaggio. Ma sento che si sente sicura di essersi già riconosciuta, indipendentemente da me, e si sentiva a suo agio con l’idea di lavorare con me».

Maid: Andie MacDowell racconta l'esperienza vissuta sul set con sua figlia Margaret Qualley
Cr. RICARDO HUBBS/NETFLIX © 2021

Andie interpreta Paula, una donna che lotta contro il bipolarismo ed una vita difficile. L’attrice ha raccontato quanto fosse importante affrontare un personaggio del genere, che le ha ricordato l’esperienza vissuta in passato con sua madre:

«Ero sollevata, soprattutto per questo ruolo. Sapeva che ho avuto esperienze personali con la malattia mentale perché a mia madre è stata diagnosticata la schizofrenia subito dopo la mia nascita e ha subito trattamenti shock, e poi è tornata a casa per essere lasciata davvero sola. Allora non avevano il sistema di supporto. Era imbarazzante avere qualsiasi tipo di malattia mentale. Quindi, sono cresciuta in questo ambiente davvero pazzo, e Margaret lo sapeva. Era tipo, “Oh, mio ​​Dio, so chi è perfetta per questo ruolo. Lei può farlo”».

Maid è stata ideata da Molly Smith Metzler ed è diretta da John Wells, Nzingha Stewart, Lila Neugebauer, Helen Shaver e Quyen Tran.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: