Serie TV

Hailee Steinfeld:«Dickinson 2 ci ricorda quanta strada dobbiamo ancora fare per abbattere i pregiudizi sulle donne»

Dickinson di Apple TV+ racconta, in modo coraggioso e dinamico, la vita della poetessa Emily Dickinson. Nei mesi scorsi, sulla piattaforma, è stata distribuita la seconda stagione della serie, creata da Alena Smith. Ad interpretare la rivoluzionaria Emily c’è, ancora una volta, una credibile e sempre più tangibile Hailee Steinfeld.

Al centro di Dickinson c’è il tema della fama. La giovane Emily è divisa tra il bisogno di scrivere e quello di mostrare le sue opere alle persone, pubblicandole finalmente. Ma la fama può distruggere il talento che sente dentro? Per la poetessa, la celebrità può diventare un’arma a doppio taglio che mette in bilico la sua unica e potente creatività.

Nel corso degli episodi della seconda stagione, Emily affronta le conseguenze della fama. Durante una serata nel salotto letterario di Sue, Sam Bowles, direttore di un noto giornale, esibisce Emily come un oggetto da mettere in mostra di fronte a tutti gli invitati. In uno spiazzante dialogo tra Sue ed Emily, Sue riflette su quanto le donne, nella società, vengano schiacciate e continuamente sminuite nel momento in cui vogliono far emergere il proprio talento.

Sue consegna ad Emily parole ricche di dolore che riflettono la loro straziante condizione:

«Il modo in cui vengono trattate le donne è molto ingiusto. Non appena otteniamo un po’ di fama o mostriamo un minimo di ambizione, veniamo schiaffeggiate con dei commenti orribili. Ci mettono dei bersagli sulla schiena».

Dickinson, wiip, Anonymous Content

Hailee Steinfeld ha recentemente rilasciato un’intervista al portale Awards Daily ed ha raccontato quanto sia stato importante mostrare in Dickinson tematiche sempre più attuali come quella della condizione sociale della donna:

“L’intera serie parla di prendere possesso della propria sessualità e di ciò che si vuole fare. Una cosa che Dickinson fa è ricordare quanta strada abbiamo fatto in termini di abbattimento delle restrizioni per le donne e ci ricorda quanta strada dobbiamo ancora fare. Ci sono ancora casi in cui presentiamo qualcosa e siamo criticate e giudicate e poi possiamo ancora essere rifiutate. Tutto ciò è una parte meravigliosa di ciò che raccontiamo in questa stagione. Cosa è la fama senza il giudizio? Nella seconda stagione, c’è il rifiuto e l’essere abbattute e messe sul piedistallo più alto per poi essere abbattute. Fa tutto parte di questo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: