Cinema

The Tragedy of Macbeth: il nuovo film di Joel Coen con Denzel Washington e Frances McDormand

Denzel Washington e Frances McDormand recitano in The Tragedy of Macbeth, l’adattamento audace e feroce di Joel Coen, una storia di omicidio, follia, ambizione e astuzia rabbiosa. La pellicola arriverà in anteprima mondiale su Apple TV+ il 14 gennaio 2022.

The Tragedy of Macbeth

Un’opera dai forti chiaroscuri e rabbia incantatoria: la visione audacemente inventiva della «tragedia di Scozia» di Joel Coen è un film che fissa, a bocca aperta, un mondo dolente disfatto dalla cieca avidità e dalla sconsiderata ambizione. The Tragedy of Macbeth vede la meticolosa interpretazione di personaggi consumati e stanchi del mondo, un Denzel Washington sorprendentemente introspettivo – è l’uomo che dovrebbe essere il re, secondo la profezia – e la machiavellica Frances McDormand è la sua signora. I due sono una coppia spinta all’assassinio politico – e sconvolta dal senso di colpa – dopo le astute previsioni di un trio di “strane sorelle” (un’interpretazione virtuosa di Kathryn Hunter). Anche se echeggia i proibitivi design visivi e le proporzioni dei classici adattamenti di Shakespeare degli anni ’40 di Laurence Olivier, così come rimanda alla sanguinosa follia medievale de “Il trono di sangue” di Kurosawa, la storia di rumore e furore raccontata da Coen è interamente sua e senza dubbio vista al giorno d’oggi, è la spaventosa rappresentazione di un’amorale presa di potere politica che, come il suo eroe, sprofonda spietatamente nell’inferno.

Apple Original Films presenta una produzione A24 e IAC Films: The Tragedy of Macbeth. La pellicola è basata sull’opera teatrale di William Shakespeare ed è adattata per lo schermo da Joel Coen, che ne cura anche la regia. Il film ha come protagonisti Denzel Washington e Frances McDormand. Nel cast troviamo anche Bertie Carvel, Alex Hassell, Corey Hawkins, Harry Melling e Brendan Gleeson. I produttori sono Joel Coen, Frances McDormand e Robert Graf. Il casting è stato curato da Ellen Chenoweth, mentre le musiche da Carter Burwell, i costumi da Mary Zophres. Il montaggio è realizzato da Lucian Johnston e Reginald Jaynes, le scenografie sono di Stefan Dechant e la fotografia di Bruno Delbonnel.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: