Serie TV

Bridgerton 2, Ben Miller parla del suo possibile ritorno nella serie dopo la morte di Lord Featherington

Bridgerton 2 approderà su Netflix nei primi mesi del 2022. L’acclamata serie, prodotta da Shondaland e creata da Chris Van Dusen, vedrà come protagonisti Simone Ashley e Jonathan Bailey. I due attori racconteranno la storia d’amore tra Kate Sharma ed Anthony Bridgerton. Regé-Jean Page sarà il grande assente della nuova stagione. Tra gli addii c’è anche quello di Ben Miller. Nella prima stagione, l’attore ha interpretato Lord Featherington, il padre di Penelope. La famiglia Featherington ha indubbiamente lottato nel corso degli otto episodi, a causa della grave dipendenza dal gioco d’azzardo del capofamiglia. Alla fine della stagione, il Lord è morto, lasciando la sua famiglia in una situazione dolorosa e difficile. Ma cosa accadrà nella seconda stagione?

Bridgerton 2, Ben Miller parla del suo possibile ritorno nella serie dopo la morte di Lord Featherington

Bridgerton 2, Nicola Coughlan anticipa: «Ci saranno scene drammatiche nel finale della seconda stagione»
BRIDGERTON (L to R) HARRIET CAINS as PHILLIPA FEATHERINGTON, BESSIE CARTER as PRUDENCE FEATHERINGTON and NICOLA COUGHLAN as PENELOPE FEATHERINGTON in episode 10 of BRIDGERTON Cr. LIAM DANIEL/NETFLIX © 2020

In una recente intervista a Radio Times, Ben Miller ha parlato della sua possibilità di ritornare in Bridgerton: «Sì, tutto è possibile. Spero che non aspettino 10 stagioni di Bridgerton per arrivare a questo!»

Inoltre, l’attore ha raccontato l’incredibile esperienza vissuta sul set della grande produzione di Shondaland: «L’esperienza in Bridgerton è stata assolutamente surreale. Era lo show televisivo più enorme. Voglio dire, la produzione più enorme che abbia mai visto o in cui sia mai stato coinvolto. È stato come girare tre grandi lungometraggi contemporaneamente. C’erano 300 artisti di supporto che avevano circa cinque abiti realizzati su misura per loro. Non ho mai visto niente del genere, c’era un magazzino pieno di costumi, con file e file di costumi fatti a mano. È stata la cosa più strana di sempre».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: